Diritto di licenza anno 2018, ultimi giorni per il versamento

Si ricorda a tutti i produttori di energia elettrica con impianti di potenza nominale superiore ai 20 kW, che dal 01/12/2018 al 16/12/2018, dovrete effettuare il pagamento del rinnovo del diritto di licenza sulle accise e imposte di consumo per l’anno 2019.
Il pagamento dovrà avvenire attraverso il modello F/24 ACCISE-MONOPOLI al Codice Tributo 2813.
L’ importo da versare è di:
€ 23,24 se l’energia prodotta viene utilizzata dallo stesso produttore (uso proprio come autoconsumo);
€ 77,47 se l’energia prodotta viene destinata ad uso commerciale https://viagrageneriquefr24.com (l’energia prodotta viene utilizzata da terza società).
Si ricorda che il Diritto di Licenza è un contributo da corrispondere annualmente all’Agenzia delle Dogane in seguito dell’apertura di “Officina Elettrica”, funzionale all’autoconsumo dell’energia elettrica prodotta. Qualora non si effettui il pagamento suddetto si incorre nella revoca della licenza.

Dichiarazione di consumo per l'anno 2018

Le dichiarazioni di consumo per l’energia elettrica e il gas, come ogni anno, dovranno essere presentate entro il 31 marzo 2019, esclusivamente in forma telematica, tramite il Servizio Telematico dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, previo rilascio dell’autorizzazione alla trasmissione e alla firma digitale.
La mancata compilazione e successivo invio di tale dichiarazione può comportare sanzioni amministrative da 500 fino a 3.000 euro da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che possono anche inficiare la validità della licenza con conseguente sospensione di eventuali incentivi rilasciati dal GSE.

GSE E FATTURAZIONE ELETTRONICA

A partire dal 1° gennaio 2019, il processo di fatturazione del GSE, ovvero l’emissione di fatture da parte del GSE (ad es. le fatture emesse per i costi amministrativi verso i titolari di contratti attivi), sarà digitalizzato utilizzando il Sistema di Interscambio (SDI) che controlla e invia le fatture emesse.

QUALI MODIFICHE SONO NECESSARIE PER AGGIORNARE LA POSIZIONE SUL PORTALE GSE?
Un recapito per la trasmissione della fattura elettronica composto o da un indirizzo PEC (abilitato alla ricezione della fattura), o da un codice destinatario alfanumerico di 7 caratteri.
Se uno dei due viene registrato sul sito dell’Agenzia delle entrate, diventa automaticamente l’indirizzo telematico a cui saranno sempre recapitate le fatture.
Vai alla news del GSE

Vai alla news del GSE

Italia: impianti fotovoltaici da 100 a 200 kW in crescita del 45% nel primo semestre 2018

Il mercato fotovoltaico italiano è nel 2018 sostanzialmente stabile rispetto al 2017
Analizzando le diverse categorie di potenza delle nuove realizzazioni nel primo semestre 2018 rispetto al pari periodo 2017 emergono interessanti dati in relazione alle installazioni fotovoltaiche destinate alle attività commerciali e alle PMI.

Crescita del 19% per nuovi impianti fotovoltaici con potenza tra 20 e 100 kW
I nuovi impianti fotovoltaici con potenza compresa tra 20 e 100 kW hanno segnato nel primo semestre 2018 una nuova potenza installata complessiva di 36,1 MW con una crescita del 19% rispetto al 2017.

Per impianti fotovoltaici con potenza tra 100 e 200kW crescita del 45% rispetto al 2017
Per gli impianti con potenza compresa tra 100 e 200 kW la crescita è stata ancor maggiore: il 45%, passando nel primo semestre da 11,5 (2017) a 16,7 MW (2018). È un segnale molto positivo, che trova molte spiegazioni.

Molte opportunità per le aziende
Gli imprenditori stanno apprezzando le molte opportunità che si presentano loro con l’investimento nel fotovoltaico:
– Ammortamento al 9% (dopo la recente indicazione dell’Agenzia delle Entrate) invece del 4%
– Per gli impianti realizzati entro il 31 Dicembre 2018: possibilità di usufruire del SuperAmmortamento al 130%
– ROI elevatissimi, potendo beneficiare di molti fattori favorevoli come l’elevata irradiazione solare presente in Italia, i migliori prezzi di sempre per il fotovoltaico, l’elevato risparmio in bolletta, ricordando che quella italiana è una delle più costose per le aziende
– Possibilità di beneficiare di bandi regionali o altre misure di incentivo come ad esempio la Nuova Sabatini

Le aziende, come anche i cittadini privati, possono realizzare un impianto fotovoltaico nel quadro di un intervento energetico più completo, applicando azioni di efficientamento energetico, con la dotazione di tecnologie come le pompe di calore, l’accumulo energetico, i led, la mobilità elettrica.

Autoconsumo e autarchia per un risparmio complessivo su consumi elettrici
Spostare consumi energetici su base elettrica, oltre a portare a dei risparmi complessivi sia economici che ambientali, contribuisce a ridurre i tempi di ripago di un impianto fotovoltaico che dipende dall’autoconsumo, cioè dalla percentuale di energia usata rispetto a quella prodotta complessivamente, e dall’autarchia, ovvero dal rapporto tra energia prodotta ed usata rispetto all’energia complessivamente necessaria. Spesso l’energia è una delle voci di costo più significative per un’azienda, ed intervenire per ridurla drasticamente e in maniera sostenibile può risultare un fattore strategico di competitività.

GSE - CONTO ENERGIA, ONLINE LE INFORMAZIONI SULLA RATA DI ACCONTO

In linea con il processo di semplificazione avviato dal GSE per supportare gli operatori, è online la nuova sezione web Conto Energia> Calcolo della rata di acconto nella quale, a partire dai quesiti ricorrenti, sono riportate tutte le informazioni legate alle modalità di calcolo della rata d'acconto relativa alla tariffa incentivante in Conto Energia.

Si informa, inoltre, che è stata aggiornata la pagina "Come funzionano i pagamenti in Conto Energia", disponibile nello slider "Argomenti popolari" della sezione Servizi per te>Supporto .

https://www.gse.it/servizi-per-te/fotovoltaico/conto-energia/calcolo-della-rata-di-acconto

Pagina 2 di 13

CookiesAccept

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo